Kev
Custommade for

Kev Grey

NOT AVAILABLE
GIORNI RESTANTI PER L'ACQUISTO
Acquista ora
Attivo da fine anni '90 a oggi, Kev Grey realizza disegni in bianco e nero essenziali e dai tratti marcati. Gli sono state commissionate opere per una vasta gamma di progetti e aziende, tra cui Schecter Guitars, Vans, Lost Art Skateboards, Download Festival e Black Iris Brewery. Ha viaggiato in tutto il mondo, per realizzare e mettere in mostra i suoi lavori, in città come Hong Kong, Melbourne, Vienna, New York, Parigi, Colonia, Londra, Bruxelles e Dublino. Kev realizza anche graffiti su parete, usando recentemente l'alias HEAVY RIFF.
INTERVISTA
COME DESCRIVERESTI IL TUO STILE?
Caos essenziale in bianco e nero.
COSA SIGNIFICA PER TE "OFF THE WALL"?
Essere creativi, fare le proprie cose e fregarsene di tutto.
QUALI SONO LE TUE PRINCIPALI FONTI DI ISPIRAZIONE?
Ciò che mi ispira di più è la gratificazione che ricevo dalla mia arte, l'emozione nel vedere i miei lavori in giro per il mondo e nei posti in cui questi mi hanno portato. Oggi ho anche un altro stimolo: quello di voler ispirare i miei due bambini e mostrar loro che è possibile fare ciò che si desidera nella vita. E nel mio caso vuol dire lavorare nel mio studio, ascoltare la musica a tutto volume, saltare con lo skate sui cordoli di marciapiede, disegnare, dipingere sulle pareti.
QUAL È STATO IL TUO PRIMO PAIO DI VANS?
Un paio di Old Skool nere e grigie, che ho indossato finché non si sono letteralmente distrutte.
QUALI DELLE REAZIONI AI TUOI LAVORI SONO TRA LE TUE PREFERITE?
Mi è capitato di incontrare artisti più giovani che mi hanno detto di esser stati ispirati da una mia particolare opera ai loro inizi. E questo è l'apprezzamento più gradito che ho ricevuto.
SE POTESSI REALIZZARE UNA COLLABORAZIONE CON UN ARTISTA QUALUNQUE, VIVENTE OPPURE NO, CHI SCEGLIERESTI?
S. Clay Wilson.
QUALI DEI TUOI LAVORI SONO TRA LE TUE CREAZIONI PREFERITE?
La prima volta che ho realizzato la grafica di uno skateboard è stato molto significativo per me: ricordo infatti che tra le prime cose che mi hanno spinto verso la carriera artistica ci sono i disegni per skateboard di Santa Cruz, New Deal e Death Box. Quindi l'emozione di vedere finalmente le mie opere appese sulle pareti di diversi negozi di skate è difficile da equiparare.
CHE PROGETTI HAI PER IL 2017/2018?
Ho passato gli ultimi due mesi tra il progetto e la revisione di una rivista chiamata Thrappage, sui graffiti dell'Inghilterra del nord, che sarà pubblicata verso la fine del 2017. Poi ho parecchi progetti con Black Iris Brewery a Nottingham, che mi accompagneranno fino all'anno prossimo, e sto per iniziare una commissione per lo storico Lost Art di Liverpool. Inoltre, ho una marea di idee che devo mettere su carta e che sicuramente si concretizzeranno su T-shirt, stampe e chissà dove altro.