Ox-Alien
Custommade for

OX-ALIEN

NOT AVAILABLE
GIORNI RESTANTI PER L'ACQUISTO
Acquista ora
Ox-Alien ha iniziato a fine anni '80 lasciando tag del suo nome ovunque, soprattutto lungo i binari delle ferrovie e in luoghi alti. Verso il 2000, è passato alla street art. La sua testa rosa volante con un occhio a forma di "O" e uno a forma di "X" gli ha valso il nome di "Ox-Alien" tra la gente di strada. È poi entrato nel collettivo Lastplak, vincitore del premio della giuria popolare al primo Dutch Street Art Award. Lastplak è un gruppo di undici pittori con differenti background e diverse abilità. Il loro obiettivo è semplicemente dipingere, non importa su quale superficie, in che dimensioni o in quale luogo. Le loro opere si trovano in tutto il mondo, ma la loro sede è Rotterdam, quindi è lì che si possono ammirare la maggior parte delle creazioni. Ha anche partecipato a progetti murali in Thailandia, Francia e Grecia. Ultimamente, Ox-Alien si sta dedicando di più alla pittura su tela e alle mostre.
INTERVISTA
COME DESCRIVERESTI IL TUO STILE?
Il mio stile è fantasioso, colorato e allegro.
COSA SIGNIFICA PER TE "OFF THE WALL"?
La maggior parte delle cose che dipingo è su strada. Quindi, per me, "Off the Wall" significa molte cose: scarpe Vans, pattini a rotelle, automobili, roulotte... Ma senza limiti, io dipingo su qualsiasi cosa!
QUALI SONO LE TUE PRINCIPALI FONTI DI ISPIRAZIONE?
Le mie fonti di ispirazione principali sono i fumetti, gli incarti delle caramelle, la vita di tutti i giorni e la mia immaginazione.
QUALI DELLE REAZIONI AI TUOI LAVORI SONO TRA LE TUE PREFERITE?
Quando passo davanti a un mio murale e trovo gente che fa foto e selfie mi riempio di gioia e di soddisfazione. Alcune delle mie immagini sono state usate per torte di compleanno e persino per tatuaggi!
SE POTESSI REALIZZARE UNA COLLABORAZIONE CON UN ARTISTA QUALUNQUE, VIVENTE OPPURE NO, CHI SCEGLIERESTI?
Mi piacerebbe una collaborazione con Jace dell'Isola della Riunione.
QUALI DEI TUOI LAVORI SONO TRA LE TUE CREAZIONI PREFERITE?
Ho collaborato con molte persone della scena, ma lavorare con l'artista olandese Edo Roth è sempre molto divertente.
CHE PROGETTI HAI PER IL 2017/2018?
La mia lista dei desideri prevede un viaggio a Miami per l'Art Basel, ma sto progettando anche un sacco di visite in città come Berlino e Barcellona.